Vienna è una città che va scoperta con lentezza. Lo merita. Quanti monumenti, quante bellezze …: Il “bel Danubio blu”, il Duomo di Santo Stefano, il castello di Schönbrunn, il Teatro di corte, il palazzo dell’Opera, la ruota panoramica del Prater, per citarne solo alcuni.

    Ma Vienna è anche la città dei celebri Sängerknaben, il coro di voci bianche famoso in tutto il mondo, e dei cavalli lipizzani 

    Anche le periferie celano numerosi segreti: il bosco viennese alle porte della città e gli Heurigen, le osterie nei sobborghi dove poter gustare il vino novello e la cucina casereccia.

    Nel centro storico ci sono moltissimi palazzi nobili e diversi scorci da scoprire. Le guide turistiche sapranno mostrarvi anche gli angoli più nascosti della città. E se non volete andare a piedi, da qualche mese il sistema dei trasporti pubblici ha messo in azione un tram turistico che gira attorno all’anello del centro da cui si potranno comodamente ammirare i principali monumenti. 

    Vienna offre qualcosa per tutti i gusti. Chi ama ballare il walzer troverà diverse opportunità per farlo. Ma se vi interessa solo la moda e lo shopping, anche in questo caso Vienna fa al caso vostro.

    Nella residenza imperiale potrete visitare gli appartamenti reali e il museo dedicato alla principessa Sisi. E con un po’ di fortuna troverete un biglietto per andare ad ascoltare un concerto nel famoso Musikverein, la sala dove ogni capodanno si tiene il celebre concerto. E per rimanere in tema di musica, nello Stadtpark, un bel parco non lontano dal Musikverein, potrete ammirare le statue dei maggiori compositori, tra cui anche quella di Johann Strauß, che tutto colato in oro suona al violino uno dei suoi walzer.

    Vienna è una città vivace che ha sempre attratto gli artisti e gli amanti dell’arte, della cultura, della qualità della vita e del buon cibo.

    E allora perché non venire a Vienna e rimanerci un po’ di più, per conoscerla meglio ed imparare ad amarla.